Home»Sport»La situazione sul campionato di serie A durante il girone di ritorno

La situazione sul campionato di serie A durante il girone di ritorno

Pinterest Google+

La stagione calcistica 2019-2020 è entrata nel vivo grazie agli ottavi di Coppa Italia, che hanno già dato alcune indicazioni e verdetti per la ripresa del campionato e per le competizioni europee che torneranno durante il mese di febbraio prossimo. Poche sorprese, a parte la Fiorentina che è riuscita a battere un avversario piuttosto ostico come l’Atalanta di Gasperini, sicuramente una squadra attualmente più avanti, non solo in classifica di serie A, rispetto alla formazione guidata da Iachini.

Verso gli ottavi di Champions League

L’Atalanta però può puntare oltre che a ottenere il quarto posto in classifica, anche sugli ottavi di Champions League, con il Valencia che sicuramente non è una squadra semplice da affrontare, ma nemmeno proibitiva, come ad esempio il Barcellona di Messi, che troverà sul suo cammino il Napoli di Gennaro Gattuso. Gattuso che esordirà quindi come allenatore in Champions proprio al San Paolo, dopo aver sostituito il suo maestro, Carlo Ancelotti, alla guida della formazione partenopea. Campionato che riparte quindi dalla campagna acquisti invernale, con molte squadre che sono corse ai ripari, più che altro per rimpinguare l’organico, spesso condizionato da molti infortuni. A questi si aggiunge anche la Roma di Paulo Fonseca, che non solo è uscita ridimensionata dalla sconfitta in casa contro la Juventus di Maurizio Sarri, ma anche con un uomo in meno in organico, come il talento di Nicolò Zaniolo, fuori per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio, che ne avrà almeno per i prossimi 4-5 mesi. Il campionato di serie A perde quindi un altro protagonista, che avrebbe potuto essere importante anche per la Nazionale di Roberto Mancini, in visto dei prossimi Europei di giugno.

Come sarà il girone di ritorno del campionato di massima divisione

Il campionato, acquisti e infortuni a parte, riparte da alcune certezze e dinamiche che si sono create durante il girone d’andata. Un girone dominato da Juventus e Inter, con i nerazzurri che sono sembrati in alcuni frangenti molto determinati nel poter strappare il titolo ai bianconeri; stagione interessante specialmente per quello che riguarda le scommesse sportive di serie Avisto che tutti i piazzamenti sono ancora da decidersi, sia per la testa, sia per la coda della classifica provvisoria del campionato attuale. Certamente la Juventus ha saputo affrontare meglio alcune gare, non sempre facili, portandosi a +2 durante l’ultimo turno, dato che l’Inter è stata fermata in casa dall’Atalanta di Gasperini. Bisogna aggiungere a questo gruppetto anche la Lazio di Simone Inzaghi, in un periodo di forma eccezionale, grazie anche al suo prodigioso attacco e alle giocate di Ciro Immobile, a segno come non mai in serie A. La Lazio, attualmente terza forza del campionato, deve recuperare una gara e può rappresentare seriamente il terzo incomodo, partendo da una sicurezza, giocarsi alla pari gli scontri diretti, contro Juventus e Inter, visto che avendo già affrontato due volte i campioni d’Italia, ha dimostrato di non avere alcun timore reverenziale, né in Supercoppa, né tantomeno in campionato. Illustre assente per la lotta scudetto appare invece il Napoli, sempre più lontano sia da un piazzamento Champions, sia dall’Europa League. Ridimensionato e normalizzato il Cagliari di Maran, che non vince da diversi turni e che pare abbia perso lo smalto, la grinta e la determinazione, dimostrate durante le prime 14 gare di campionato. Tuttavia un piazzamento in Europa League è un obiettivo anche auspicabile, così come restano aperte le porte anche per il Parma e per il Milan che sta tornando a giocare un buon calcio, sia a livello di collettivo che di singoli calciatori.

Notizia Precendente

Agrigento, festeggiato il centenario Angelo Muratore (video interviste)

Prossima Notizia

"Borsellino", dopo Palma, Petralia (video)