Home»Cronaca»“In movimento per la legalità” condivide appello di Ignazio Cutrò

“In movimento per la legalità” condivide appello di Ignazio Cutrò

Pinterest Google+

Nino Randisi
L’associazione nazionale antimafia “In movimento per la legalità”, presieduta da Nino Randisi, interviene a seguito dell’ennesima ingente cartella esattoriale notificata al testimone di Giustizia agrigentino, Ignazio Cutrò. Randisi afferma: “Non è la prima volta che lo Stato presenta il conto per i debiti accumulati dall’impresa dell’ex imprenditore bivonese Cutrò, che, per le difficoltà economiche sorte in seguito alle denunce contro i suoi estortori, dovette chiudere i battenti nel 2004. Invitiamo il nostro iscritto Ignazio Cutrò a desistere da gesti estremi, come lo stesso ha annunciato, e chiediamo intanto all’ente riscossore di congelare questa ennesima cartella di pagamento. Sollecitiamo, al contempo, un intervento definitivo da parte delle istituzioni chiamate in causa, in primis la Regione siciliana”.

Notizia Precendente

Manlio Cardella (Fast Confsal) su riforma Iacp

Prossima Notizia

Al Consorzio universitario di Agrigento si presenta "Sciascia l'eretico" di Felice Cavallaro