Home»Cronaca»Agrigento, due arresti per aggressione alla Polizia. L’intervento di Fratelli d’Italia

Agrigento, due arresti per aggressione alla Polizia. L’intervento di Fratelli d’Italia

Pinterest Google+

Ad Agrigento i poliziotti della Squadra Volanti sono intervenuti in piazza Stazione per controllare un gruppetto di persone in palese violazione dei decreti di contenimento del rischio contagio da coronavirus. Due del gruppetto, due immigrati dalla Nigeria e residenti ad Agrigento, uno di 28 e l’ altro di 31 anni, hanno reagito al controllo e si sono scagliati violentemente contro i poliziotti. Sono stati arrestati, in flagranza di reato, per resistenza, violenza, lesioni e minaccia a pubblico ufficiale, in concorso tra loro. Sono stati ristretti ai domiciliari. Il giudice ha convalidato l’arresto, e gli ha imposto l’obbligo di firma.

Giuseppe Milano
In proposito a quanto accaduto interviene il gruppo dirigente agrigentino di Fratelli d’Italia, tramite il vice coordinatore cittadino di Agrigento, Giuseppe Milano, che afferma: “Esprimo, a nome mio e dell’intero gruppo dirigente di Fratelli d’Italia, ferma condanna per la vile aggressione nei confronti di due poliziotti nell’adempimento del loro dovere. Chi aggredisce un rappresentante delle Forze dell’ordine aggredisce lo Stato e, per questo, chiediamo l’immediata espulsione dal territorio italiano dei due extracomunitari. Nel frattempo rivolgiamo massima vicinanza e solidarietà agli agenti aggrediti, per l’intero corpo di Polizia e per tutte le Forze dell’ordine, a cui rivolgiamo un sentito ringraziamento per il prezioso lavoro svolto, con tanta dedizione, a tutela della sicurezza di tutti noi cittadini”.

Notizia Precendente

La deputata Giusi Savarino saluta i prefetti Caputo e Cocciufa

Prossima Notizia

"Al Comune di Favara non servono i geometri?"