Home»Cronaca»San Leone e spiagge, servono maggiori controlli anti-covid

San Leone e spiagge, servono maggiori controlli anti-covid

Pinterest Google+

In occasione della giornata festiva di ieri, martedì 2 giugno, anniversario della Repubblica, le spiagge di San Leone sono state molto affollate dai bagnanti. Seppur mantenendo le distanze tra ombrellone e ombrellone, anche senza alcun tipo di delimitazione fisica, si sono registrati degli assembramenti, spesso senza uso di mascherina, tra bagnanti intenti a conversare in riva al mare o ad organizzare partite di calcio. I controlli per impedire il formarsi di capannelli di persone, nel rispetto delle norme anti-covid, sarebbero stati carenti. La stagione balneare è ufficialmente iniziata, con il prossimo fine settimana che si profila da “bollino rosso”, non solo a San Leone, ma lungo tutta la costa della provincia agrigentina, soprattutto se le condizioni meteo saranno buone come adesso.

Notizia Precendente

Detenzione inumana, risarcito detenuto anche ad Agrigento

Prossima Notizia

Fase 2: la Sicilia riapre, code sullo Stretto per imbarcarsi