Home»Cronaca»Teste di animali mozzate davanti chiese di Sciacca

Teste di animali mozzate davanti chiese di Sciacca

Pinterest Google+

Secondo a dir poco inquietante episodio nel cuore di Sciacca. Per la seconda volta, a distanza di ore, è stata rinvenuta una testa di capra mozzata nel centro del sagrato della chiesa di San Michele. Già giovedì scorso una testa mozzata di pecora era stata ritrovata nei pressi della chiesa di San Nicolo’, nel quartiere di Santa Caterina. Le due chiese fanno parte della parrocchia di San Michele Arcangelo di Sciacca, guidata da Padre Pasqualino Barone. “Abbiamo sempre fatto del bene- ha detto don Pasqualino- adoperandoci soprattutto per quanti sono in difficoltà”. Nei locali parrocchiali di Santa Caterina opera la Mensa della Solidarietà voluta dal sacerdote che ha anche messo a disposizione di altre persone bisognose locali dove alloggiare. “Già da tempo avevamo pensato e ci siamo già adoperati in tal senso, stanziando i fondi necessari , per collocare un sistema di videosorveglianza nelle chiese della parrocchia e negli altri locali di pertinenza”, ha detto don Pasqualino.
Entrambi i resti degli animali sono stati rimossi e sono in corso indagini da parte della Polizia Municipale di Sciacca che vaglia le immagini video di alcuni sistemi di sorveglianza.

Notizia Precendente

Antonio Calma si dimette dal Movimento 5 Stelle non senza polemiche

Prossima Notizia

Ergastolano catanese stanco del carcere duro, scrive a Mattarella: "Basta, fucilatemi, voglio morire una volta sola ..."