Archivio Autore

Angelo Ruoppolo

Angelo Ruoppolo

Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune : Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. I suoi servizi sono, quotidianamente, pubblicati e tradotti da siti anche non italiani, utilizzando i video youtube, con milioni di visualizzazioni complessive.

Indirizzo mail: angeloruoppolo[at]virgilio.it

Le Province in ritardo, e i Comuni senza fondi: studenti disabili a casa per mancanza del servizio di assistenza a scuola. Il caso di due bambine di Aragona.

Sul ponte sventola bandiera bianca dei centri per l’impiego in Sicilia: “Non siamo in grado di gestire le richieste del reddito di cittadinanza”. I dettagli.

Antonello Montante interrogato dai magistrati della Procura di Caltanissetta: “Mi chiamava tutta la Procura Italiana. Erano tutti con me. Ero uno di loro”.

“Alcuni funzionari della Regione si comportano da veri criminali. Li manderei in galera”: severa disamina del governatore, Nello Musumeci.

Ancora intimidazioni eccellenti in Sicilia: dopo Patronaggio e Fava, nel mirino il procuratore di Caltanissetta, Amedeo Bertone. Ipotizzata una strategia della tensione.

Il contenuto dell’interrogatorio, secondo quanto trapelato, di Beppe Lumia sul presunto “Sistema Montante” innanzi alla Commissione regionale antimafia.

La Cassazione bacchetta la Corte d’Appello che ha assolto Raffaele Lombardo dal concorso alla mafia: “Sentenza illogica”. I dettagli delle motivazioni.

La Regione Sicilia ancora ultima in Italia per la spesa dei fondi europei. Corsa contro il tempo a fronte della scadenza del 31 dicembre prossimo.

“Nessun artificio contabile per eludere lo sforamento del patto di stabilità a Porto Empedocle”: la Corte dei Conti assolve il sindaco Firetto.

La Procura di Palermo ha chiesto 59 rinvii a giudizio nell’ambito della maxi inchiesta antimafia nell’Agrigentino cosiddetta “Montagna”. I dettagli.